Lox Assoluto! Da Gorizia ad Ostia passando per Riccione

Gli ottimi risultati del 2016, il trasferimento al Centro Federale, gli Assoluti di Riccione. Passato, Presente e Futuro di Lorenzo Glessi.

Pubblichiamo con molto piacere una bellissima intervista con Lorenzo “Lox” Glessi, promessa del nuoto italiano, che ha deciso di rispondere alle nostre domande. Lo “Squalo di Gorizia” si appresta a partecipare agli assoluti di Riccione e prima di scendere in vasca ci ha raccontato la sua nuova avventura lontano da casa.

Ciao Lox!

Ciao ak2.it è un piacere risentirti!

Innanzitutto complimenti per il trasferimento al centro federale di Roma (magari scrivimi il nome giusto del centro). Come stai tutto bene?

Grazie, mi sono trasferito al centro federale di Ostia da meno di un anno e devo dire che qua va tutto bene! Mi sono allenato in modo continuo e proficuo fino ad ora e mi trovo molto bene nella scelta che ho fatto.

Che sensazioni hai provato una volta che la Federazione ti ha comunicato l’intenzione di ospitarti a Roma?

Quando ho saputo che la Federazione intendeva ospitarmi ad Ostia, ho visto tale proposta come un’ottima opportunità per provare a crescere a livello natatorio ed anche a livello umano. Ovviamente la notizia mi ha fatto anche molto piacere riempiendomi di orgoglio.

La tua vita è cambiata rispetto a prima? Come hai vissuto il fatto di lasciare Gorizia per trasferirti lontano da casa?

La mia vita è cambiata questo è certo, sono passato dal vivere con la mia famiglia al dover cavarmela quasi da solo, ho cambiato scuola, e la vita qua ad Ostia è una vita da professionista rispetto a Gorizia. Nonostante ciò qui ho trovato un ottimo gruppo molto stimolante che mi ha sempre aiutato in qualsiasi momento di difficoltà, come ad esempio nel conciliare scuola e nuoto.

Inizialmente il fatto di trasferirmi lontano da casa lo vedevo come una “figata”! L’idea di essere libero e potermi gestire da solo è chiaramente il sogno di tutti, ma appena arrivato al Centro Federale ho subito sentito la mancanza di casa specialmente nei primi giorni, anche se poi col passare del tempo ha iniziato ad affievolirsi.

Qual è la tua giornata tipo al centro federale?

La mia giornata tipo è: sveglia verso le 7.30 per fare colazione e poi palestra con tutto il gruppo, finita la palestra mente loro nuotano vado a scuola entrando purtroppo con un’oretta di ritardo, finisco scuola alle 14.20 e corro a pranzo prima possibile per avere più tempo a disposizione per riposare. Si riprende poi alle 16.30 per seguire l’allenamento del pomeriggio, terminato il quale, rimane la cena ed il post cena dove passare un po’ di tempo in camera coi compagni.

Presso il centro federale sappiamo che hai la possibilità di stare a contatto con i grandi del nuoto italiano. Com’è stare a stretto contatto con persone come Paltrinieri?

La possibilità di allenarmi con persone del calibro di Paltrinieri e Detti, è certamente molto stimolante per gli allenamenti e loro sono un gran bell’esempio per me. Inoltre sono delle ottime persone anche fuori dall’acqua con le quali passo anche il resto della giornata.

Ti hanno “battezzato a dovere” per accoglierti? (qualche episodio di nonnismo o iniziazione 😝)

Non c’è stato alcun episodio, solamente qualche episodio divertente come tocca a tutti coloro che sono nuovi nell’ambiente.

Pochissimi giorni e arrivano gli Assoluti di Riccione. Quali sono le tue aspettative?

A Riccione sono iscritto nei 100 dorso e delfino, 200 stile e misti e 400 misti. In questi giorni vorrei vedere, come sono migliorato in acqua, dopo il cambio di lavoro in allenamento fatto fin ora. Inoltre spero di migliorare i miei tempi così da potermi giocarmi la convocazione in Ungheria quest’estate.

E alla Nazionale ci pensi?

Certo! La Nazionale è uno degli obiettivi. E’ per quello che mi sono trasferito ad Ostia.

Bene Lox abbiamo concluso. Grazie per averci dedicato il tuo tempo e in bocca al lupo per i tuoi Assoluti. AK2 ti seguirà facendo il tifo per te!

© RIPRODUZIONE RISERVATA